Widmann, ecco dove produce i mirtilli per il mercato tedesco

Per decenni, Früchte Widmann ha avuto una reputazione come grossista di bacche e funghi. Quello che molti non sanno è che dal 2007, l’azienda coltiva intensivamente anche i propri mirtilli. Oltre al sito di produzione in Baviera, l’azienda possiede aree di coltivazione in Romania, Cile e Sudafrica, tra gli altri luoghi. In futuro, Früchte Widmann intende investire ancora di più nella propria coltivazione e ampliarla.

Früchte Widmann ha già una propria coltivazione in Romania da 15 anni con il nome di “Vitalberry” per la stagione da giugno a settembre. L’area di coltivazione totale di 100 ettari è distribuita in diverse località per garantire la massima qualità e disponibilità di mirtilli. Grazie ad adeguate misure di raccolta anticipata, la raccolta può iniziare prima qui ed essere estesa ad altre località. Un’ampia gamma di varietà proviene dalla Romania. La produzione viene selezionata e confezionata in impianti di confezionamento ultramoderni direttamente nel sito di produzione.

Früchte Widmann è il più grande produttore di mirtilli della Baviera. Si sta già pianificando un’ulteriore espansione nella regione.

Hans Widmann, amministratore delegato di Früchte Widmann

Viaggio attraverso l’oceano

In Cile i mirtilli di varietà selezionate vengono coltivati da dicembre a marzo. I 580 ettari totali di superficie coltivata si trovano in varie regioni lungo l’asse nord-sud del Paese. Subito dopo la raccolta, i frutti vengono spediti in Europa e infine smistati, imballati e consegnati vicino ad Hannover presso la filiale Nordgemüse Packing Center. Solo negli ultimi cinque anni, Früchte Widmann ha importato e commercializzato circa 8.800 tonnellate di mirtilli provenienti da coltivazioni cilene.

Ritorno alle origini

A Inchenhofen, a nord-ovest di Monaco, Früchte Widmann gestisce la propria piantagione di mirtilli dal 2017. Negli ultimi anni è stata continuamente ampliata e attualmente ha una superficie di coltivazione di 60 ettari. Nella stagione che va da luglio a settembre, vi crescono le cosiddette “Pfundsbeeren”. I frutti vengono selezionati e confezionati freschi ogni giorno direttamente nell’area di produzione. Oggi Früchte Widmann è il più grande produttore di mirtilli della Baviera e si sta già pianificando un’ulteriore espansione nella regione.

Emisfero sud

Una nuova aggiunta è la coltivazione di mirtilli in Sudafrica per la stagione da settembre a gennaio. Früchte Widmann vi lavora dal 2021 con il nome di “Saronsberries”. Ha iniziato con una superficie di coltivazione di 45 ettari, che sarà ampliata a 200 ettari entro il 2024. I prodotti sfusi vengono selezionati e imballati dopo essere stati spediti da Nordgemüse.

dall’Austria ma non solo

Da quest’anno, Früchte Widmann ha anche una propria coltivazione in Stiria, Austria. Inizialmente si aggiungeranno more e lamponi, mirtilli e fragole entro il 2024. Nel prossimo futuro sono previsti altri progetti di coltivazione. Marocco e Namibia sono ai blocchi di partenza. Inoltre, verrà creata una piantagione per le prove varietali su circa 10 ettari nell’Europa meridionale. Qui verranno testate varietà moderne e sostenibili, soprattutto per i progetti di coltivazione dell’azienda, e sviluppate ulteriormente insieme ai selezionatori di varietà.

Foto: Hans Widmann, AD di Früchte Widmann

Fonte: Fruchthandel
Fruchthandel è parte del network di NCX Media

Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!