Cile: progetto per ridurre gli effetti del maltempo sulla qualità

Il PTI Berries Bio Bio Centro – un programma cofinanziato da Corfo e gestito da Codesser – sta sviluppando uno studio di valutazione del raccolto per mirtilli e lamponi in condizioni climatiche avverse. Questa analisi mira a determinare l’effetto della raccolta in condizioni di rugiada sui mirtilli e sui lamponi, cioè quanto la raccolta in condizioni di umidità influisce sulla qualità o sulla durata di conservazione della frutta.

Samuel Peña, esperto del settore e consulente incaricato dello studio, ha sottolineato che “uno degli effetti è la perdita della quantità di “pruina” del frutto, che è lo strato di cera che copre il frutto, quindi influisce sulla durata di conservazione della bacca stessa. Per esempio nell’esportazione il frutto matura più velocemente e colpisce anche la struttura della parete”.

Il professionista ha aggiunto che la presenza di umidità lo rende anche più suscettibile all’attacco di microrganismi, che diminuisce la durata di conservazione di questo, considerando che i tempi di trasporto sono da 20 a 30 giorni per viaggiare all’estero. Peña ha anche spiegato che i produttori hanno già applicato alcune tecniche come preoccuparsi che il prodotto sia secco e questo viene fatto con l’isolamento o l’aerazione all’aria aperta per un periodo di tempo più lungo, che è efficace ed economico.

Anche se sul mercato ci sono più tecniche come i ventilatori o anche elicotteri, o cupole e tendoni per evitare la condensa sulla frutta, stanno cercando quello che è il più adatto, e i produttori e gli esportatori stanno già contribuendo con diverse opzioni.

Carlos Muñoz Sufán, Manager di PTI Berries Bio Bio Centro, ha detto che questo è solo uno degli studi che sono stati condotti e che è della massima importanza, poiché “è direttamente collegato alla condizione e la qualità della frutta, la pruina che copre il frutto è ciò che – anche – dà maggiore protezione alla frutta e permette anche di avere una migliore immagine, quindi mantenere questo tipo di protezione e migliorare i processi di produzione consentono al frutto di arrivare in condizioni migliori al consumatore“.

Advertisements

“Questo viene ad aggiungersi a una serie di azioni che ha fatto Corfo Bio Bio attraverso il “Programa Territorial Integrado Berries“, con l’obiettivo di rafforzare il mercato e produttori regionali attraverso la collaborazione e associatività”, ha aggiunto il direttore regionale di Corfo, Macarena Vera.

Water vector created by upklyak – www.freepik.com

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!