Spagna: liquidazione mirtilli 2019 e 2018

La Spagna è il principale produttore di mirtilli nell’UE e l’Andalusia è la prima regione produttrice di mirtilli in Spagna (e nell’UE). Nel 2018 la produzione andalusa di mirtilli rappresentava il 97% della produzione nazionale e il 39,7% di quella dell’UE.

Nel 2018 la Spagna ha rappresentato il 40,89% della produzione comunitaria – come nel 2017 – con la Polonia al secondo posto con una quota del 23,77% (18,9% nel 2017) e la Germania al terzo posto con il 12% della produzione comunitaria (16% nel 2017).

Oltre alla Spagna e alla Polonia, il Portogallo è un altro paese che ha aumentato in modo significativo la produzione di questo frutto. Nel 2019 si stima che la produzione della provincia di Huelva sia aumentata di quasi il 23% rispetto all’anno precedente, raggiungendo le 51.569 tonnellate.

Il prezzo medio ricevuto dal produttore nel 2019 (3,45 euro/kg) è sceso del 15% rispetto al 2018 (4,05 euro/kg).

Il mirtillo è una coltura stagionale e in Spagna la raccolta avviene tra febbraio e giugno, ma circa tre quarti della produzione si concentra nei mesi di aprile e maggio. Nel 2019, in concomitanza con la saturazione dei mercati internazionali dovuta alla contemporanea presenza di mirtilli di varia provenienza, il prezzo di Huelva è sceso.

Fonte: FYH

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 4 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!