Accelera il progetto del robot per la raccolta di lamponi

Il progetto di raccoglitore robotizzato di lamponi della Fieldwork Robotics riceve ulteriori investimenti dai mercati dei capitali

Avevamo già parlato di Fieldwork Robotics e del suo progetto del robot per la raccolta di lamponi.

Adesso la stessa impresa ha raccolto quasi 300.000 sterline da una prima tornata di finanziamenti azionari.

Il robot con un braccio solo, progettato sul modello del braccio umano, utilizza l’intelligenza artificiale per costruire un database di lamponi che può memorizzare e classificare per raccogliere i frutti maturi.

Il progetto, chiamato Fieldwork Robotics, è uno spinout dell’Università di Plymouth guidato dal dottor Martin Stoelen. Il robot ha completato con successo due prove sul campo lo scorso anno in collaborazione con Hall Hunter Partnership.

L’università afferma che i proventi dell’ultima tornata di finanziamenti saranno utilizzati per accelerare lo sviluppo e lo scale-up della sua nuova tecnologia robotica per la raccolta di frutti di bosco e verdura.

Nell’ambito della raccolta fondi, Frontier IP, partner commerciale dell’Università, ha convertito un prestito di 48.000 sterline in azioni, con 250.000 sterline raccolte da nuovi investitori. Il giro di finanziamenti valuta lo spinout a poco più di 5 milioni di sterline.

Parlando del progetto dell’anno scorso, il dottor Stoelen ha detto: “Questi primi robot non sostituiranno il lavoro manuale. Quello che ci aspettiamo è che siano in grado di raccogliere la frutta più accessibile con raccoglitori umani per raccogliere la frutta che la macchina non è ancora in grado di raccogliere”.

La sfida nella progettazione di robot come questi non sta solo nella delicata natura del lampone, ma anche nell’assicurare che siano in grado di far fronte alla presenza di persone intorno a loro, oltre ad altri fattori complicanti come i pali, la luce del sole e il fogliame complesso”.

Il lavoro dell’azienda è stato finora sostenuto da una sovvenzione di Innovate UK pari a 547.250 sterline , nell’ambito di un progetto di 671.484 sterline per lo sviluppo del prototipo di robot multibraccio. Tra gli altri partner del progetto vi erano l’Università di Plymouth e il National Physical Laboratory.

Fonte: Berry bot backed by equity funds

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!