Il lampone Enrosadira: dal 2014 un successo italiano

Enrosadira è un lampone di primocane che viene coltivato in tutta l’UE, dal Portogallo alla Polonia, al Marocco e al Messico. Enrosadira è stato selezionato e brevettato da Az Agr. Molari e Gatti di Molari Gilberto, Italia nel 2014 (EU PVR 48949, Plant Patent USA 14120026, PBR Australia 2017050).

La bacca

  • Bacca brillante, lucida e rosso chiaro.
  • Bacche grandi, sode, ben coniche, dal peso da 6 a 8 grammi.
  • Frutti gradevolmente aromatizzati con un’ottima conservabilità.
  • 89% resa di cat. 1 nei test condotti da PC Fruit.
  • I frutti si staccano facilmente in una fase iniziale di maturazione senza perdita di sapore o di qualità gustativa.

La pianta

  • Canne robuste, vigorose, erette, integrate da un vigoroso apparato radicale, che portano molti brevi fianchi.
  • Leggermente spinoso con piccole spine.
  • Adattato al freddo invernale medio-alto e sperimentato con successo a -8⁰ C in Italia.
  • Ottima resistenza ai parassiti e alle malattie, tra cui la resistenza a Phytophthora fragaria var rubi, Didymella applanata e al Large Raspberry Aphid.

Stagione e rendimento

Enrosadira è una varietà di primocane molto precoce, che incontra un gap di mercato ed esprime appieno il suo potenziale di primocane.

Le date di raccolta del 50% sono costanti a metà agosto nelle prove del Nord Europa. Significativamente più precoce nei climi più caldi. Nel Nord Italia, Enrosadira inizia a fine maggio per la floricane e a fine luglio per il primocane.

Rendimenti di 1,2-1,4 kg per pianta registrati da piante fresche nell’anno di semina, seguiti da 2,4 kg per pianta nel secondo anno (PC Fruit Belgium 2014).

Enrosadira è un varietà brevettata da Vivai Molari


Fonte: ENROSADIRA™ RASPBERRY di Michelle Ward (R W Walpole Ltd)

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!