Nuovo impianto Arrigoni in Namibia

Arrigoni, società italiana specializzata in agrotessili e reti per l’agricoltura, ha recentemente completato un’installazione su un impianto di mirtilli in Namibia, un paese dell’Africa sub-sahariana in cui la produzione di mirtilli è in forte crescita.

Paolo Arrigoni, CEO di Arrigoni s.p.a ha dichiarato a Italian Berry: “Il sito in cui sono coltivati i mirtilli si trova al nord della Namibia al confine con l’Angola. Il progetto ha visto la copertura con schermi della gamma ROBUXTA di 20 ettari, ma l’area in corso di installazione è molto più ampia e sarà terminata nei prossimi 5 anni. Si tratta di un progetto nazionale di riqualificazione agricola dell’area. Fin dai primi test, abbiamo rilevato grande soddisfazione da parte dello staff di agronomi in loco: sotto copertura si sono raggiunte temperature di diversi gradi inferiori alla temperatura circostante, fino a 10 gradi in meno. In generale le premesse sono molto positive per la conversione dell’area in polo agricolo anche grazie all’expertise di Arrigoni.”

La Namibia è stata recentemente oggetto dell’interesse anche di Fall Creek, che la scorsa estate ha annunciato un piano di investimenti per introdurre le proprie varietà di mirtilli nell’Africa sub-sahariana.

“Le varietà di mirtilli zero-cold si presterebbero al clima del Western Cape e della Namibia, che hanno ambienti simili alla Spagna e alla Baja California” ha dichiarato Burgert van Dyk, nominato responsabile regionale di Fall Creek nel maggio 2019.

Protezione ROBUXTA LDF WHITE, pacciamante AGRITELA BLACK & WHITE.

Foto: Arrigoni S.p.A.

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!